Home / Bar Sport / Jack Ma, imprenditore cinese, dopo il Vinitaly si appresta ad accendere il Milan?

Jack Ma, imprenditore cinese, dopo il Vinitaly si appresta ad accendere il Milan?

 

 

 

 

 

 

DERBY, ROMA E LAZIO IN CAMPO CON MAGLIA CONTRO RAZZISMO CAMPIDOGLIO - FOTO 4Jack Ma, imprenditore cinese e patron del brand Alibaba (canale commerciale online in rampante ascesa), lunedì scorso 11 novembre, con il premier Matteo Renzi, in quel di Verona, fortemente interessato al settore enologico, ha visitato il Vinitaly. Nota a margine: quest’anno, l’importante manifestazione veronese consacrata all’enologia internazionale ha visto il boom, più 130%, di visitatori cinesi. E’ quindi, in Italia e in Europa sempre più Cina … Mania, con investitori dell’Est sempre più interessati a investire nel Vecchio Continente. Così se Inter e Milan, sodalizi calcistici italiani che hanno fatto la storia del football mondiale, ma oggi cercano nuova energia per risalire la china, ecco… se iniziano a interessare a forestieri provenienti dai nuovi mercati asiatici, ecco, non è più davvero il caso di stupirsi. Così non ci dovrebbe stupire il fatto che, proprio Mister Alibaba Ma, sembrerebbe seriamente interessato (è lui che anima la cordata rappresentata dal mediatore Galatioto?), ammesso e non concesso il Presidentissimo Silvio Berlusconi gli conceda carta bianca, diciamo a mettere contanti freschi, preziosi e vitali nel progetto, o meglio in quel che rimane di esso, agonistico rossonero. Tutto questo con la benedizione di Marcello Lippi (potrebbe restare nelle vesti di direttore tecnico) e Marina Berlusconi. Sarà quindi un Milan chiaramente salsa cinese? Lo scopriremo vivendo.

Stefano Mauri

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Donnarumma e il Milan, Fiorentina in vendita, rinforzi per la Juventus

    E … beh se così, per vedere l’effetto che fa, Gigio Donnarumma (mister …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com