Home / Bar Sport / Scudetto 2016: sarà Napoli – Juve. Mancini? Meglio Mazzarri…

Scudetto 2016: sarà Napoli – Juve. Mancini? Meglio Mazzarri…

 Sarà quindi, Vecchia Signora volendo,  fino alla fine una lotta a due tra Napoli (sensualtango) e Juventus (hardrock), con i bianconeri affamati … leggermente favoriti, per lo Scudetto 2016. Napoli – Juve, certamente

 

Roberto-Mancini

 

 

L’Inter si è squagliata come neve al sole, la Roma (società in vendita) di Spalletti (già traballante) è un’eterna incompiuta, la Fiorentina di Sousa (il mister portoghese si aspettava qualcosa in più dal mercato invernale di riparazione, a giugno gradirebbe cambiare aria, ndr) altalenante, troppo distante, ma in risalita il Milan (alla ricerca di partner economici).

Tra l’altro, allo stato attuale, l’unica squadra ad avere certezze in panchina per l’annata agonistica prossima ventura è esclusivamente quella partenopea, con Sarri saldamente al suo posto. Sì, perché il quotatissimo e lanciato Allegri, tecnico preparatissimo che a Torino vorrebbero trattenere, sottotraccia sarebbe tentato da un’esperienza all’‘estero, magari in Inghilterra visto che il Malinconico Max, ecco l’inglese lo sta studiando da tempo. Chi al posto di Massimiliano qualora questi, effettivamente, decidesse di fare le valigie?

Mah, sottolineando come Conte (su di lui il Psg) sia sempre gradito all’ombra bianconera della Mole, occhio alle opzioni Sousa, Di Francesco e Giampaolo. Pure Mancini si è stufato di lavorare a Milano, sulla sponda nerazzurra del Naviglio, ma il Mancio attuale, confuso, nervoso, agitato beh non vale il peggior Mazzarri, forse. No?

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Alfredo Pedullà: … Sarà il forte gallese il colpo ad effetto?

    Sostiene Alfredo Pedullà, giornalista esperto, anzi, Re del calciomercato che, sottotraccia, ma non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi