Home / Italia / Anche Gegia scende in campo: candidata alle comunali di Gallipoli

Anche Gegia scende in campo: candidata alle comunali di Gallipoli

L’attrice Francesca Antonaci, in arte Gegia, comica nota anche nel mondo della tv, entra nella lista “Noi con Salvini” a sostegno del candidato sindaco Guglielmo De Santis, ex agente della polizia municipale

gegia21

Francesca Antonaci, in arte Gegia, attrice comica di lungo corso, scende in politica, entrando nella lista “Noi con Salvini”, in sostegno del candidato sindaco di Gallipoli ed ex agente della polizia municipale Guglielmo De Santis.

Gegia, attrice e comica oggi – FOTOGALLERY

LA CARRIERA- Già spalla in passato di Raffaella Carrà e Giancarlo Magalli, protagonista di numerosi film negli anni Ottanta, è apparsa successivamente in diverse fiction e programmi televisivi nazionali. Ma ha inciso anche alcuni dischi e recitato a teatro.

gegia4

LA POLITICA- Ora l’idea della politica, spiegata così ad alcuni quotidiani locali: “Io vado con le persone, i partiti sono un casino. È una candidatura che ha il senso della testimonianza. Il territorio ha bisogno un aiuto. E ora sono pronta per entrare in politica”. L’intenzione, spiega, è quella di fare chiarezza nel settore: “Se riuscirò ad avere un po’ di potere, porterò le telecamere, andrò a guardare a chi danno i soldi in Regione e potrò veramente divertirmi”.

gegia1

Edoardo Montolli per Oggi.it

Tutti i libri di Edoardo Montolli – GUARDA

Il boia di Edoardo Montolli su Kindle – GUARDA

Chi è Edoardo Montolli

Edoardo Montolli, giornalista, è autore di diversi libri inchiesta molto discussi. Due li ha dedicati alla strage di Erba: Il grande abbaglio e L’enigma di Erba. Ne Il caso Genchi (Aliberti, 2009), tuttora spesso al centro delle cronache, ha raccontato diversi retroscena su casi politici e giudiziari degli ultimi vent'anni. Dal 1991 ha lavorato con decine di testate giornalistiche. Alla fine degli anni ’90 si occupa di realtà borderline per il mensile Maxim, di cui diviene inviato fino a quando Andrea Monti lo chiama come consulente per la cronaca nera a News Settimanale. Dalla fine del 2006 alla primavera 2012 dirige la collana di libri inchiesta Yahoopolis dell’editore Aliberti, portandolo alla ribalta nazionale con diversi titoli che scalano le classifiche, da I misteri dell’agenda rossa, di Francesco Viviano e Alessandra Ziniti a Michael Jackson- troppo per una vita sola di Paolo Giovanazzi, o che vincono prestigiosi premi, come il Rosario Livatino per O mia bella madu’ndrina di Felice Manti e Antonino Monteleone. Ha pubblicato tre thriller, considerati tra i più neri dalla critica; Il Boia (Hobby & Work 2005/ Giallo Mondadori 2008), La ferocia del coniglio (Hobby & Work, 2007) e L’illusionista (Aliberti, 2010). Dirige la casa editrice Algama (www.algama.it).

Leggi anche

Bruno Vespa non avrebbe dovuto intervistare Salvo Riina? E perché mai?

Enzo Biagi intervistò Liggio. C’è chi ha intervistato i peggiori assassini. E perché allora Vespa non può decidere di ascoltare Salvo Riina? Per quale ragione a decidere chi intervista chi deve essere la Commissione Antimafia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com