Home / Delitti / Ashley Olsen, il giallo dell’americana strangolata in casa a Firenze

Ashley Olsen, il giallo dell’americana strangolata in casa a Firenze

Per gli investigatori potrebbe trattarsi di un delitto d’impeto. Il cadavere ritrovato dal fidanzato. Al vaglio le immagini delle telecamere di sorveglianza

Strangolata a Firenze:fidanzato e amici sentiti fino a tardi

Un vero e proprio giallo quello intorno alla morte di Ashley Olsen, 35 anni, studiosa d’arte americana ritrovata morta nel suo appartamento nel centro storico di Firenze.

Ashley Olsen, le immagini private – FOTOGALLERY

IL FATTO – Ashley è stata trovata morta sul divano, con ecchimosi al collo, dal fidanzato, il pittore Federico Fiorentini, 43 anni. Gli investigatori lo hanno ascoltato a lungo. L’uomo ha detto che non si parlava con Asheley da tre giorni: “Poi, sabato, continuava a non rispondermi al telefono e sono andato a casa a vedere che cosa era accaduto. Mi sono fatto aprire la porta dalla padrona di casa e l’ho trovata morta”.

>>>ANSA/35ENNE AMERICANA STRANGOLATA IN CASA, GIALLO A FIRENZE

IL GIALLO – Il mistero comincia qui. In attesa dell’autopsia, il medico legale ha fatto sapere che la morte è avvenuta nelle 48 ore prima del ritrovamento. E che Ashley è stata strangolata, forse anche con dei lacci sequestrati dalla scientifica.

Strangolata a Firenze:fidanzato e amici sentiti fino a tardi

NESSUNA DIFESA – La donna non avrebbe tentato di difendersi e non è esclusa l’ipotesi di un gioco erotico finito male.

Strangolata a Firenze:fidanzato e amici sentiti fino a tardi

L’ULTIMA NOTTE – Le amiche l’hanno vista l’ultima volta alla discoteca Montecarla, vicino casa, alle 4 del mattino del giorno dell’Epifania. Altri testimoni l’avrebbero vista su una panchina insieme ad un’amica. Gli inquirenti cercano di ricostruirne gli ultimi momenti e analizzano le immagini delle telecamere di sorveglianza poste fuori dal palazzo.

Strangolata a Firenze:fidanzato e amici sentiti fino a tardi

IL COMPUTER – In casa, che non presentava segni di effrazione, è stato sequestrato un pc. “Aspettiamo di conoscere gli esiti dell’autopsia – dice il procuratore Giuseppe Creazzo –  che potrebbero dare alle indagini una svolta. Non ci sono indagati”.

Giallo su giovane donna strangolata a Firenze di ANSA

DELITTO D’IMPETO – Investigatori abbottonati, insomma, anche se trapela l’ipotesi che sospettino un delitto d’impeto.

Edoardo Montolli per Oggi.it

Tutti i libri di Edoardo Montolli – GUARDA

Il Boia di Edoardo Montolli su Kindle – GUARDA

 

Chi è Edoardo Montolli

Edoardo Montolli, giornalista, è autore di diversi libri inchiesta molto discussi. Due li ha dedicati alla strage di Erba: Il grande abbaglio e L’enigma di Erba. Ne Il caso Genchi (Aliberti, 2009), tuttora spesso al centro delle cronache, ha raccontato diversi retroscena su casi politici e giudiziari degli ultimi vent'anni. Dal 1991 ha lavorato con decine di testate giornalistiche. Alla fine degli anni ’90 si occupa di realtà borderline per il mensile Maxim, di cui diviene inviato fino a quando Andrea Monti lo chiama come consulente per la cronaca nera a News Settimanale. Dalla fine del 2006 alla primavera 2012 dirige la collana di libri inchiesta Yahoopolis dell’editore Aliberti, portandolo alla ribalta nazionale con diversi titoli che scalano le classifiche, da I misteri dell’agenda rossa, di Francesco Viviano e Alessandra Ziniti a Michael Jackson- troppo per una vita sola di Paolo Giovanazzi, o che vincono prestigiosi premi, come il Rosario Livatino per O mia bella madu’ndrina di Felice Manti e Antonino Monteleone. Ha pubblicato tre thriller, considerati tra i più neri dalla critica; Il Boia (Hobby & Work 2005/ Giallo Mondadori 2008), La ferocia del coniglio (Hobby & Work, 2007) e L’illusionista (Aliberti, 2010). Dirige la casa editrice Algama (www.algama.it).

Leggi anche

Bruno Vespa non avrebbe dovuto intervistare Salvo Riina? E perché mai?

Enzo Biagi intervistò Liggio. C’è chi ha intervistato i peggiori assassini. E perché allora Vespa non può decidere di ascoltare Salvo Riina? Per quale ragione a decidere chi intervista chi deve essere la Commissione Antimafia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi