Home / Bar Sport / Marco Giampaolo, il bravo mister malinconico calcisticamente rinato a Cremona

Marco Giampaolo, il bravo mister malinconico calcisticamente rinato a Cremona

 

 

AC Siena v AS Livorno Calcio - Serie A

Mister Marco Giampaolo, il bravo allenatore dalla faccia malinconica quest’anno, sulla panchina dell’Empoli sta lavorando e facendo benissimo. E sostituire quel Sarri(che sta facendo sognare il Napule) non era affatto facile, quindi congratulazioni a Giampaolo, Maestro di football, persona perbene e cultore del fumo (perché fuma toscani e sigari) lento. Nella primavera del 2009, il trainer nato a Bellinzona, per un nanosecondo si vide sfumare la panchina bianconera della Juventus; a Torino, i dirigenti juventini d’allora, il deus ex machina Blanc in particolare, gli preferirono Ciro Ferrara. Chissà se la Juve si è mai pentita della scelta, in fondo un tecnico preparato, bravo, mai banale, coerente e intelligente qual è Marco Giampaolo, una grande chance in una bella piazza beh se la meriterebbe tutta. A proposito, dopo un periodaccio professionale, l’anno scorso, l’attuale condottiero dell’Empoli Champagne è calcisticamente rinato a Cremona, sulla panca grigiorossa della Cremonese. E sulle rive del Po, il buon (in tutti i sensi) Giampaolo con quell’aria (che non garba in questo football sclerato) riflessiva,profonda e sostanziale se lo ricordano in tanti. E qualcuno lo rimpiange pure. Persona perbene, schietta, diretta, a tratti complicata, il professionista Giampaolo (sfumata la Juve e l’opportunità di guidare l’Under 21 tre anni fa) riuscirà mai a spiccare il volo? Lo scopriremo vivendo.

Stefano Mauri

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

La Juve corteggia il laziale Milinkovic Savic, Milan Donnarumma può restare

    Allora, in posizione defilata, ma non troppo, la Juventus starebbe corteggiando e seguendo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi