Home / Lifestyle / Il Natale che non ti aspetti, al di là dell’immaginazione

Il Natale che non ti aspetti, al di là dell’immaginazione

ajad seduto in spiaggia

 

Tra non molto sarà Natale, ma cos’è il Natale al di là dell’immaginazione e di una festa comandata?

Lascia che ti racconti una piccola storia:

C’è una caverna, nel buio di una notte, in una terra lontana dove non hai mai messo piede. E’ finita l’estate, è finito l’autunno, inizia l’inverno che precede il Risveglio: la primavera del cuore.

E’ una terra lontana, al di là del mattino, ancora più a est, dove è già notte.

Mentre a te qui sembra che sia giorno. E aspetti la sera, con la tristezza nel cuore.

Ma in quella caverna avviene qualcosa, la Luce prende corpo.

Una stella del cielo vi si riflette, giusto così: come in cielo, così in terra.

E’ Luce Santa, ma come potrà illuminare se non verrà riconosciuta?

Ecco allora che dopo qualche tempo, proprio il più presto possibile, arrivano i Saggi che l’aspettavano da tanto. E la riconoscono. Ora quella Luce è Manifesta. Ed è l’Epifania, la Manifestazione.

Forse pensi all’albero, al presepe ai regali, ma quello non è il Natale, quella è un’idea che t’incatena e t’impedisce di trovare la caverna, dove la Luce davvero prende corpo.

Quella caverna è il tuo cuore, dove la Luce prende corpo ad ogni istante. E tu sei la Cometa che nel Cielo si riflette da questa Terra.

E la tua mente sono i Magi che dovranno riconoscerLa, che l’aspettano da tanto.

Lascia che la tua mente faccia questo, lei stessa ha percorso il gran deserto.

Solo allora sarà Natale, solo allora l’Epifania.

Non sono due feste separate come ti hanno detto.

Quella è la Vera Festa, l’Unica Festa.

La mente che s’inchina alla Luce del Cielo.

Non uccidere dunque un albero per umiliarne il cadavere con palle colorate, non strappare il muschio alla terra per farlo morire sotto i piedi di statue di gesso.

Il Natale è Vita e la Vita sei tu, non ti resta che riconoscerLo.

 

Ajad Akaam

Tutti i libri di Ajad Akaam – GUARDA

Chi è Ajad Akaam

Ajad Akaam significa “libero dai desideri”. Il suo vero nome è Daniele G. Genova e fino a qualche anno fa era un brillante scrittore di noir. E un abile investigatore privato. Con l’arrivo della crisi economica ha perso tutto: lavoro, casa e famiglia. Dopo aver pensato al suicidio, una mattina si è risvegliato. E ha riso per otto ore, cambiando completamente e lasciandosi alle spalle il peggio e perfino il proprio nome. Da allora fa il contadino. Per aiutare gli altri a superare i problemi quotidiani ha iniziato a raccontare le sue massime su come vivere meglio. Presto sono nati su Facebook ben sette gruppi di fans. A febbraio 2015 esce in libreria con “Il miracolo sei tu”, edito da Cordero. I ricavati andranno in beneficenza.

Leggi anche

Come vivere meglio / Ajad: “Non pensare al passato. Non pensare al futuro”

COME VIVERE MEGLIO/ E’ molto semplice amica mia. Non entrare nella trappola: il passato non esiste più, il futuro non esiste ancora. Se pensi al passato potresti imbatterti nella nostalgia o nei sensi di colpa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com