Home / Economy / Le Dieci cose da sapere prima di comperare un’auto usata

Le Dieci cose da sapere prima di comperare un’auto usata

Nel 2015 cresce il mercato dell’auto usata, ma diminuiscono i prezzi: è il momento di comprare, ma attenti a seguire queste dieci regole fondamentali per non farvi fregare

Car Shopping

La crisi economica ha inciso moltissimo sul mercato dell’auto, tra i beni di consumo più cari. Se il nuovo, per molti ha costi tuttora proibitivi, una finestra si è aperta sull’usato: secondo i dati del centro studi Fleet & Mobility la vendita delle vetture usate è infatti cresciuta del 7,11% nel primo trimestre rispetto allo stesso periodo del 2014. Ma c’è un particolare ulteriore da tenere in conto:  il fatturato ha subito un vero tracollo, con la conseguenza dell’abbassamento drastico dei prezzi. È dunque il momento di comprare. Prima di buttarvi alla cieca alla ricerca della macchina, seguite tuttavia le indicazioni che vi diamo in questo decalogo: la fregatura è sempre dietro l’angolo.

 

 

 1. LA CONCESSIONARIA- Le auto usate che vi vendono in una concessionaria sono oggi, sostanzialmente, sicure: per legge, infatti, il rivenditore deve rilasciare una “garanzia di conformità” per la quale deve rispondere di eventuali difetti del mezzo. La garanzia dura 12 mesi, non può essere limitata né soggetta a clausole: e 12 mesi è un tempo più che buono per capire se la macchina non nasconda inghippi.

 2. IL PRIVATO- L’acquisto da un privato permette generalmente di risparmiare qualcosa sull’auto. Ma dato che il privato non è tenuto a rilasciare alcuna garanzia (a meno che non ci sia un vero e proprio dolo), conviene procedere solo tramite passaparola oppure, dettaglio da non sottovalutare, verificare se il mezzo che si sta per comperare disponga ancora di una garanzia del produttore.

 3. IL 10% DI SCONTO- Si calcola, in generale, che il margine di negoziazione sulla vendita sia intorno al 10%. Anche se la vettura ti piace, non abbiate dunque timore di proporre un’offerta minore. Così come voi volete acquistare, non dimenticate che la controparte vuole vendere. E che ha calcolato, esattamente come voi, un margine di trattativa.

  4. L’ALLESTIMENTO- Controllate bene l’allestimento del mezzo rispetto al prezzo richiesto. L’assenza, ad esempio, del condizionatore, o i segni di usura della carrozzeria e soprattutto degli interni, incidono sul valore della macchina.

 5. LA MINI-GLOBALIZZAZIONE- Non fermatevi al primo concessionario che incontrate o alla prima offerta vantaggiosa del privato. I prezzi dell’usato variano infatti da regione a regione: ci sono auto particolarmente diffuse in una zona, e meno in un’altra. Sicchè si possono trovare anche sensibili variazioni tra un’offerta e l’altra. Come? Usando i motori di ricerca su internet.

 6. OGNI AUTO HA LA SUA STAGIONE- Ma in senso letterale: se volete comperare un’auto sportiva o una cabrio, vi conviene farlo in inverno, perché, essendo meno richieste, in quella stagione costano meno. Se invece le volete acquistare nel periodo estivo, preparatevi a sborsare una cifra superiore.

 7.  OCCHIO ALLA CITTÀ IN CUI VIVETE- Fate attenzione, quando scegliete un’auto usata, alla città in cui vivete, prima di fare un acquisto sbagliato. In una grande città ci sono limitazioni alla circolazione di alcuni tipi di vetture nel centro. Ad esempio, a Milano, nell’Area C non si può entrare con veicoli benzina euro 0 e Diesel Euro 0, 1, 2, 3.

 8. L’ALTERNATIVA- L’alternativa all’auto usata può essere una soluzione con un gruppo d’acquisto. Bisogna tuttavia essere certissimi del gruppo che lo propone. Ad esempio, Altroconsumo ha consentito un risparmio di 4mila euro per l’acquisto di auto ecologiche. Le quali, tuttavia, a fronte di una macchina usata, hanno ancora costi piuttosto alti.

 9. CALCOLO DEL PREZZO- Per il calcolo del prezzo è utile usare dei simulatori. Il migliore, in questo senso, è quello offerto da Autoscout24.it, di cui abbiamo parlato come scrigno di vetture per collezionisti, ma che, grazie ad un database di oltre 2milioni e 200mila auto in vendita, consente di conoscere i parametri dei prezzi inserendo tra le parole chiave marca, modello, chilometraggio e prima immatricolazione. L’aggiornamento dei prezzi è quotidiano.

 10. TASSE E CARBURANTI- Ed è proprio lo strumento di analisi di AutoScout24.it a suggerire l’ultimo accorgimento da prendere prima dell’acquisto: lì sopra possono infatti essere valutati anche i costi di bollo, carburante e costi di viaggio con l’auto che si desidera comperare.

 

Prendiamo ad esempio un’utilitaria tra le più vendute di sempre, la Renault Clio, in produzione, in diverse serie, dal lontano 1990, per via di motori e prestazioni altamente concorrenziali. Sulla pagina degli annunci nel portale AutoScout24.it notiamo che il loro valore varia tra gli 800 e i 18.900 euro, con un prezzo medio di 6.061 euro.

Ammettiamo che vogliamo spendere poco: troveremo 844 annunci tra gli 800 e i 3.100 euro, una scelta così vasta, che si potrà senz’altro trovare il mezzo con le caratteristiche che stiamo cercando.

Se invece, amate le Clio da collezione, guardate questa mini-gallery, con le V6: da Cosenza a Pescara a Verona, da qualche parte c’è ancora chi ha in garage mezzi da sballo.

 

 

Chi è Fronte del Blog

Le news della Terza Repubblica

Leggi anche

Enzo Caniatti e i suoi dubbi: “Quei misteri sulla fine di Adolf Hitler”

Il giornalista e scrittore autore di diversi saggi sul Fuhrer e del thriller "Il signor Wolf" (Algama) in cui ipotizza la fuga di Hitler dal porto di Genova, svela tutti i suoi dubbi a Stop

4 commenti

  1. aggiungerei anche di farvi accompagnare da un amico carrozziere per verificare che l’auto in questione non sia stata incidentata.

  2. Se vi rivolgete ad un privato fate leva sul fatto che non avete la garanzia e che la comprate così com’è quindi potrebbe essere un buon metodo per riuscire a strappare un ulteriore sconto. Inoltre è bene sempre controllare tutti le manutenzioni e i tagliandi, quello vi dirà la storia della macchina.

  3. Quando si decide di acquistare un’auto usata bisogna fare attenzione, perchè è facile cadere in tranelli e prendere delle fregature. Questo articolo è molto chiaro ed è davvero molto utile. Grazie per averlo condiviso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com