Home / Lifestyle / COME VIVERE MEGLIO/ La gelosia? Puoi riderne davvero.

COME VIVERE MEGLIO/ La gelosia? Puoi riderne davvero.

gelosia

Amica mia, ti sei mai chiesta da dove nasca quel sentimento che ti assilla?

Ti sei mai chiesta perché in taluni esseri appare più sviluppata che in altri?

Certo saprai che si tratta di una sensazione assai sgradevole. E forse qualche volta avrai pensato che dipenda da qualche circostanza esterna a te; che la causa di quella gelosia risieda nel comportamento del tuo partner o di qualche altra persona che gli, o le, ronza attorno.

Ebbene, se pensi che le cose stiano in questo modo, occorre che tu sappia una cosa:

la causa di tutte le emozioni dolorose non è da ricercarsi affatto all’esterno di te stessa, ma nel grado di identificazione che tu hai nei confronti dell’io.

Puoi verificarlo ogni volta che ne avrai voglia, ti basterà osservare: le persone che maggiormente si rivelano gelose sono quelle che più frequentemente nel loro esprimersi quotidiano pronunciano la parola io.

La gelosia di per sé non è una malattia come molti credono. 

La “malattia” se così vogliamo chiamarla, consiste invece nell’eccessiva e illusoria identificazione con un io.

Tu non sei un corpo che ha vita, ma Vita che ha un corpo, del quale la mente fa parte.

Ebbene, la mente prima produce l’idea di un io poi si convince di esserlo e a quel punto l’identificazione è in atto. Una volta creata quell’illusione chiamata io, quell’illusione stessa crea altre illusioni tra le quali il concetto di mio.

Ora ti sarà facile comprendere che non appena il concetto di mio viene creato la sua diretta conseguenza è la creazione di un’altra illusione chiamata senso di proprietà.

In realtà noi non possiamo possedere nulla. Veniamo al mondo nudi e nudi ce ne andremo. Di fatto possiamo solo pensare di possedere qualcosa o qualcuno, magari attraverso un atto d’acquisto o di matrimonio, ma si tratta solo di convenzioni che col tempo hanno finito col diventare autentiche convinzioni.

In realtà, ripeto, non possiamo possedere nulla. Ma l’io, pur essendo un’illusione, è in grado di farti credere il contrario. 

A quel punto se gli dai retta sei nei guai: il tuo inferno ha inizio.

La buona notizia è che dalle sofferenze della gelosia puoi saltare fuori quando vuoi.

Non appena accetti davvero e con tutta te stessa il fatto che l’idea di poter possedere qualcosa è soltanto un’illusione, non potrai che metterti a ridere di fronte alla paura di poter essere derubata di quella cosa che in alcun modo può essere tua.

 

Ajad Akaam

Tutte le pillole di salute di Ajad Akaam- LEGGI

Tutti i libri di Ajad Akaam – GUARDA

 

Il libro di Ajad Akaam:

Chi è Ajad Akaam

Ajad Akaam significa “libero dai desideri”. Il suo vero nome è Daniele G. Genova e fino a qualche anno fa era un brillante scrittore di noir. E un abile investigatore privato. Con l’arrivo della crisi economica ha perso tutto: lavoro, casa e famiglia. Dopo aver pensato al suicidio, una mattina si è risvegliato. E ha riso per otto ore, cambiando completamente e lasciandosi alle spalle il peggio e perfino il proprio nome. Da allora fa il contadino. Per aiutare gli altri a superare i problemi quotidiani ha iniziato a raccontare le sue massime su come vivere meglio. Presto sono nati su Facebook ben sette gruppi di fans. A febbraio 2015 esce in libreria con “Il miracolo sei tu”, edito da Cordero. I ricavati andranno in beneficenza.

Leggi anche

Come vivere meglio / Ajad: “Non pensare al passato. Non pensare al futuro”

COME VIVERE MEGLIO/ E’ molto semplice amica mia. Non entrare nella trappola: il passato non esiste più, il futuro non esiste ancora. Se pensi al passato potresti imbatterti nella nostalgia o nei sensi di colpa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com