Home / Focus / I numeri della malasanità in Italia

I numeri della malasanità in Italia

Quanti sono davvero i pazienti risarciti per episodi di malasanità? Le cifre ballano. I medici e le assicurazioni si lamentano. Eppure qualcosa non torna.

chirurgia

Agli inizi del 2013 la Commissione parlamentare d’inchiesta sugli errori in campo sanitario contò 570 denunce tra l’aprile 2009 e il dicembre 2012, 400 delle quali riguardavano la morte di un paziente. Quasi metà di quest’ultimo tipo di denunce arrivava da due sole regioni: Calabria e Sicilia. A gennaio 2014 è scoppiata la rivolta dei medici, in particolare contro lo spot di un’ associazione specializzata nell’assistere persone che si ritengono vittime di episodi di malasanità.

In una lettera inviata al ministro della Sanità dal Collegio italiano dei chirurghi si leggeva peraltro: «Le iniziative per ottenere un risarcimento – prosegue il documento – nel 95% dei casi si concludono con esito favorevole nei confronti del medico, dopo aver però procurato stress ai pazienti e agli stessi operatori sanitari, nonché ingolfato i tribunali di cause infondate». Solo un anno prima, però, Dario Focarelli, direttore generale dell’Ania, spiegava a Repubblica: «Circa l’80% delle denunce di errori o malpractice medica porta a un risarcimento assicurativo, che in media costa alla compagnia il 160% rispetto al premio incassato». Otto volte su dieci.

Chi è Fronte del Blog

Le news della Terza Repubblica

Leggi anche

Sherlock Holmes, Padre Brown, Charlie Chan: la nuova serie di romanzi!

Gli apocrifi di Sherlock Holmes, Padre Brown e Charlie Chan in una nuova serie di avventure fulminanti scritte per Algama da Rino Casazza, tra le firme di punta di Fronte del Blog. Ecco la sua intervista integrale rilasciata a Libero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi