Home / Focus / Al-Baghdadi in fuga verso la Siria?

Al-Baghdadi in fuga verso la Siria?

Prosegue il giallo sulla morte o il ferimento di al-Baghdadi. Mentre i profili twitter vicini ai fondamentalisti tacciono, diversi fake creano confusione. Il ministero degli interni iracheno sostiene invece ad IraqiNews che il Califfo sarebbe stato trasportato ferito in Siria

 al baghdadi

Dopo il raid aereo sui convogli e su una casa nel distretto di al-Sadaa, diverse voci si sono inseguite sulla morte del Califfo Abu Bakr al-Baghdadi.

L’IPOTESI- Fonti tribali hanno confermato ad Al-Arabiya che il Califfo sarebbe rimasto gravemente ferito. Poi hanno iniziato ad inseguirsi una ridda di voci contrastanti.

I FAKE- Da una parte i profili twitter vicini al Califfato, come Islamic State News, sono rimasti in silenzio. Dall’altra hanno cominciato a proliferare fake che hanno fatto cadere in errore diversi media occidentali e anche arabi. Si è cominciato con un falso profilo di al-Adnani, portavoce del Califfo, che annunciava come il Califfo fosse salvo, ma ferito. Peccato che il profilo avesse solo una manciata di follower, quindi evidentemente falso. E soprattutto che al-Adnani era stato dato per morto solo tre giorni prima.

ESCLUSIVO/ «Vi racconto la vera storia di Al Baghdadi»- LEGGI

L’ERRORE IRACHENO- Poi è stata la volta di un fake del ministero iracheno, facilmente identificabile data la mancanza di follower, che tuttavia è riuscito a ingannare i media arabi e a ruota quelli occidentali, sostenendo che il Califfo fosse morto. In un balletto di successivi fake, un altro profilo ritenuto vicino agli jihadisti, ha tratto in errore i giornali, annunciando un post con le foto del cadavere: ma l’immagine ritratta non era quella di al-Baghdadi.

IN SIRIA- Attualmente la voce più diffusa, raccolta da IraqiNews.com è che al-Baghdadi sia stato trasportato ferito in Siria. In realtà non vi è nemmeno la certezza che il Califfo fosse presente nel convoglio colpito dal raid: si è trattato di una deduzione dovuta al fatto che un suo vice e un suo stretto assistente, da cui dicono si separi raramente, sono morti sotto i bombardamenti.

UN NUOVO CALIFFO?- Secondo gli esperti di fondamentalismo che compaiono sui media arabi, molto probabilmente, qualora il Califfo fosse morto, gli jihadisti attenderebbero, per ufficializzarlo, la nomina del successore, scelto nella ristretta e misteriosa cerchia degli uomini che lo circondano.

 

Chi è Fronte del Blog

Le news della Terza Repubblica

Leggi anche

I migliori temi wordpress per magazine del 2017

Ecco i migliori temi per costruire un giornale online: dai più funzionali ai più curiosi, fino ai più completi e venduti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi