Home / gossip / Rita Dalla Chiesa: “Quanto mi manca Forum”

Rita Dalla Chiesa: “Quanto mi manca Forum”

rita dalla chiesaHa divorziato da La7 senza avere avuto nemmeno la possibilità di realizzare il programma pomeridiano a cui stava lavorando. Nonostante la comprensibile amarezza, Rita Dalla Chiesa conserva la grinta e lo spirito battagliero di sempre, svelandoci le ragioni del mancato successo della sua coraggiosa scelta professionale. Quella che, mesi fa, l’aveva spinta a lasciare, dopo 27 anni, Mediaset e a lanciarsi in una nuova avventura televisiva. [break]

Dopo la risoluzione consensuale del contratto con La7, qual è il tuo stato d’animo?

«I motivi per cui stare male sono ben altri nella vita. C’è un vecchio detto che a me piace tanto e che recita: “Quello che non succede, non conviene”. Oppure, per citare una bellissima canzone di Adriano Celentano, potremmo dire che “C’è sempre un motivo”. Evidentemente nel mio caso le cose dovevano andare così. Per questo progetto avevo lasciato Mediaset, che era casa mia, e Forum. Avevo fatto una scelta, per carità, e le scelte si pagano. Quando si tratta di scelte sbagliate l’importante è accorgersene e cadere senza farsi troppo male. E io ho cercato di farmene il meno possibile». [break]

Perché è naufragato questo progetto?

«Mi hanno detto che la trasmissione che stavo preparando non convinceva pienamente l’editore Urbano Cairo e che, per questo motivo, avrebbero pensato a un programma sostitutivo che sarebbe andato in onda a partire dal prossimo settembre. L’editore avrebbe voluto una trasmissione tipo Forum, io invece un programma d’intrattenimento. La mia etica professionale e anche ragioni affettive, non mi permettono di fare programmi fotocopia. Sono cresciuta a Mediaset, Forum è stata una mia creatura a cui ho fatto raggiungere altissimi ascolti. C’è stato persino un momento in cui si ventilava l’ipotesi che potessi subentrare io a Veronica Maya a Verdetto Finale, in Rai. Ma anche in quel caso, ovviamente, ho detto di no». [break]

Certo la tua vicenda è piuttosto curiosa…

«È vero, già solo perché riguarda qualcosa che non sono riuscita nemmeno a fare. A pensarci bene sono apparsa su La7 una sola volta, in occasione dell’ultima edizione di Miss Italia. Secondo me Cairo non sa quello che si è perso (ride, ndr)! Sono infatti convinta che sarei riuscita a confezionare un programma pomeridiano ben fatto e vivace». [break]

Altri si sarebbero lamentati o avrebbero attaccato per una vicenda di questo tipo…

«Con i tanti cassaintegrati che ci sono, con la gente che non ha lavoro, non potevo certo lamentarmi io. Sarebbe stato ridicolo. Non ho fatto interviste, né apparizioni televisive, non sono andata a piangere da nessuno e non ho bussato ad alcuna porta. Non l’ho mai fatto nella mia vita e non ho intenzione di cominciare oggi. Questa è la grande forza che ho trovato. Quella che mi permette di dire: “Se mi volete, sono qui. Non mi volete? Pazienza, non sapete che cosa vi perdete”!». [break]

Chi ti ha sostenuto in questo periodo?

«I miei amici di sempre mi sono stati molto vicini. Per quanto riguarda quest’ambiente, invece, chi mi ha dato il suo sostegno è stata Antonella Clerici. Devo ringraziarla di cuore. È una persona splendida. Antonella è quella che mi è stata più vicina anche attraverso meravigliosi sms. Ma anche Massimo Giletti è stato molto carino». [break]

Che cosa ti aveva convinto a lasciare Mediaset?

«Avevo un contratto pronto in esclusiva per altri due anni, mancava solo la mia firma. Forse quello che è mancato è stato un contatto più diretto e assiduo con la direzione a Milano. Forse avrei dovuto prendere il treno io e andare a parlare direttamente con loro. Quello, poi, era un periodo particolare e di grande confusione: non si capiva quale sarebbe stato il destino di Forum. Sulla scia di quella incertezza sono andata via». [break]

In questi mesi, hai mai dato un’occhiata al Forum di Barbara Palombelli?

«No, ho visto solo la prima puntata. Ho capito che mi faceva male vederlo e ho lasciato  stare. Sentivo nostalgia della mia squadra di lavoro, di tutti quelli che ho sempre considerato la mia famiglia. Anche quando andavo a La7 per preparare il programma era come se mi sentissi un corpo estraneo. Continuavo a dire “noi”, ma quel noi era Mediaset, erano gli studi Elios in cui si realizzava Forum. Insomma la scelta di lasciare Mediaset è stata mossa da tante ragioni, ma non certo dal cuore, rimasto lì». [break]

Nell’immediato cosa farai?

«Sto girando a titolo gratuito, ci tengo a dirlo, uno spot sugli apparecchi acustici. Ho deciso di farlo quando ho visto una signora in farmacia che ne stava acquistando uno, che tra l’altro costa poco meno di 50 euro. Lei, però, ha fatto presente alla farmacista di avere con sé solo 25 euro e le ha chiesto se poteva portarle il resto dopo aver riscosso la pensione. Mi ha molto colpito quella vicenda». [break]

Luigi Miliucci per Stop

Chi è Fronte del Blog

Le news della Terza Repubblica

Leggi anche

Enzo Caniatti e i suoi dubbi: “Quei misteri sulla fine di Adolf Hitler”

Il giornalista e scrittore autore di diversi saggi sul Fuhrer e del thriller "Il signor Wolf" (Algama) in cui ipotizza la fuga di Hitler dal porto di Genova, svela tutti i suoi dubbi a Stop

Un commento

  1. rita dalla chiesa è forum. E’ stata sostituita, ma non e’ stata dimenticata. In molti attendiamo il suo rientro. Per giustizia e per bravura. Forum senza rita e’ un qualsivoglia programma tv, con rita e’ vita, passione, realta’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com