Home / gossip / Dakota Fanning: le confessioni dell’ex bimba prodigio

Dakota Fanning: le confessioni dell’ex bimba prodigio

 

dakota-fanningQuando aveva cinque anni la madre la iscrisse a una scuola materna dove si stimolava la creatività. Così, mettendo in scena delle storie per la maestra, Dakota Fanning ha scoperto che poteva fare sul serio. Lo racconta a Io donna. «A 5 anni avevo già un agente. A 6 giravo “Mi chiamo Sam” accanto a Sean Penn». [break]

FILM IN USCITA- Alla vigilia dell’uscita in America di Night Moves, l’ultimo film di Kelly Reichardt, regista sottilmente politica, Dakota Fanning racconta che per lei esserci in questa piccola opera indipendente in cui interpreta un’ecoterrorista che fa saltare in aria una diga, «era più o meno questione di vita o di morte». Anche se a Zuccotti Park non ha mia messo piede e «non ha mai partecipato a una protesta». [break]

NIENTE NEGATIVITA’– Sorella maggiore di Elle, 16 anni, che come lei ha scelto la carriera di attrice, Dakota racconta che, da ex bambina prodigio, tiene a bada la “sindrome Lindsay Lohan”, vivendo «la vita a modo mio. Ho una famiglia, degli amici, vado all’università. Non lascio che la negatività entri nel mio mondo».

Chi è Fronte del Blog

Le news della Terza Repubblica

Leggi anche

Enzo Caniatti e i suoi dubbi: “Quei misteri sulla fine di Adolf Hitler”

Il giornalista e scrittore autore di diversi saggi sul Fuhrer e del thriller "Il signor Wolf" (Algama) in cui ipotizza la fuga di Hitler dal porto di Genova, svela tutti i suoi dubbi a Stop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com