Home / Focus / Dodici giudici si dimettono prima della riduzione dello stipendio

Dodici giudici si dimettono prima della riduzione dello stipendio

 

corte-contiIl 18 aprile il Consiglio dei ministri ha abbassato il tetto degli stipendi dei dirigenti pubblici, compresi i magistrati, da 311 mila a 240 mila euro lordi l’anno. Ma sono bastate le anticipazioni di stampa per convincere 12 giudici della Corte dei conti, tutti presidenti di sezione, a presentare le dimissioni nei giorni immediatamente precedenti. [break]

PER LA PENSIONE?-  Lo scrive il settimanale Panorama nel numero in edicola dal 24 aprile. Con le dimissioni, i giudici contabili evitano di subire immediati tagli retributivi e, in futuro, di avere una pensione più bassa. A Panorama non risultano «fughe» dai Tar o dal Consiglio di Stato, mentre in Cassazione nelle scorse settimane si sarebbero dimesse un paio di toghe, ma a quanto pare forse per altri motivi.

Chi è Fronte del Blog

Le news della Terza Repubblica

Leggi anche

Enzo Caniatti e i suoi dubbi: “Quei misteri sulla fine di Adolf Hitler”

Il giornalista e scrittore autore di diversi saggi sul Fuhrer e del thriller "Il signor Wolf" (Algama) in cui ipotizza la fuga di Hitler dal porto di Genova, svela tutti i suoi dubbi a Stop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com