Home / Focus / Susanna Messaggio: “Resto in forma facendo l’amore tutti i giorni”

Susanna Messaggio: “Resto in forma facendo l’amore tutti i giorni”

 

 

Susanna_Messaggio

 

A tu per tu con Susanna Messaggio, per farci confidare il segreto della sua bellezza e della sua serenità.

Susanna come sei passata dalla laurea al lavorare in televisione?

«Quando mi sono laureata la prima volta avevo 24 anni, in Lingua e letteratura tedesca. Ho fatto per un po’ la ricercatrice ma poiché (come tutti i ricercatori a livello universitario) guadagnavo zero, mi è capitato di fare la presentatrice per pagare l’affitto».

Come sei diventata presentatrice?

«Ho accompagnato una mia amica a un provino e sono stata notata».

C’è, oggi, un programma che ti piacerebbe condurre o non pensi al ritorno in Tv? «Ovviamente, rispetto agli esordi in Tv, sono molto cambiata e quindi adesso sicuramente non potrei stare di fianco a un presentatore solo per sorridere, com’era stato con Mike Bongiorno. Però in seguito ho condotto anche tanti programmi mattutini dedicati ai bambini o alla moda e un progetto di questo tipo sicuramente potrebbe interessarmi. Anche un programma giornalistico da condurre con un uomo mi piacerebbe. In ogni caso dovrebbe essere adeguato allo stile della mia persona».

Attualmente ti occupi di pubbliche relazioni…

«Sì, da anni ho un ufficio stampa e di pubbliche relazioni. Scrivo cartelle stampa di natura medico farmaceutica, materia per cui ho una specializzazione. Ho 15 persone che lavorano per me, ricercatori o giornalisti, collaboro con grandi aziende e multinazionali e mi occupo anche dell’organizzazione di convegni ed eventi. Sono molto soddisfatta».

Hai superato i cinquant’anni e sei in perfetta forma. Qual è il tuo segreto?

«Faccio tanta attività fisica anche senza volerlo, tra figli, lavoro e un marito che mi fa consumare energie varie. Inoltre non mi faccio mai mancare tre, quattro volte alla settimana, l’orario della “cura del me”. Cerco inoltre di tenermi bene andando in palestra, ma per me stessa non per gli altri. Infine, grazie alla mia mamma, ho un Dna che mi aiuta molto…».

Dopo dieci anni di unione come alimenti la passione con tuo marito, Giorgio Olivieri?

«Sono molto trasgressiva, amo stare con mio marito e trasgredire con lui! C’è molta più libertà nelle coppie, al giorno d’oggi, molti scambiano il proprio partner senza alcun pensiero, vanno con uno e con l’altra, invece io in questo sono molto all’antica, tengo ai sentimenti, alla positività del creare dei rapporti solidi con chi amo. Nonostante siano passati dieci anni, lui a letto mi cerca nella stessa maniera di sempre. E devo dire che il piacere tra noi diventa sempre più intenso».

È vero che il segreto della tua invidiabile forma è proprio fare l’amore tutti i giorni?

«Sì, questo è vero. L’amore anche fisico non solo aiuta rilasciando endorfine mentali, ma aiuta anche fisicamente. Anche mio marito sembra un ragazzino… ».

Cosa ti ha colpito di più di lui?

«Era delicato, sapeva cantare e suonare, mi ha dedicato un’infinita serie di canzoni. Cosa che adesso fa un po’ meno perché è sempre stressato per lavoro e sono io che gli devo chiedere di suonare e cantare per me. Mi piace molto questa parte artistica di lui».

Sei a favore o contro il ritocchino chirurgico?

«Sono a favore se fatto con intelligenza e se si parla davvero di ritocco e non di interventi invasivi, di quelli che ti distruggono la faccia, te la cambiano o te la modificano. Ritengo che una persona debba sempre riconoscersi allo specchio e sentirsi bene».

A te è successo di ricorrere a qualche ritocco?

«Quasi tutte le mie amiche hanno rifatto il seno, che è la prima cosa che si rifà. Io no: ho paura del bisturi e preferisco avere un buon reggiseno. Anche perché ho anche la fortuna di avere un seno che sta su senza problemi pur essendo grande».

Il libro sui segreti della forma fisica di Susanna Messaggio – GUARDA

E qualche punturina sul viso l’hai fatta?

«Sì, assolutamente. Ci sono dei piccoli accorgimenti, le “vitamine”, che possono aiutare».

Che rapporto hai con i tuoi figli, Martina di 18 anni e Jacopo di otto?

«Sui manuali avevo letto che una mamma giusta doveva essere autorevole, invece che autoritaria o permissiva. Io, però, appena i miei figli mi sorridono, faccio qualunque cosa per loro. Non sarà pedagogicamente perfetto, perché ogni tanto se ne approfittano della mia bontà, ma io sono fatta così, molto generosa anche con amici, parenti, marito».

Sei laureata anche in Psicologia. Utilizzi quello che hai imparato nella vita di tutti i giorni? «Assolutamente no, sono molto istintiva, a volte sbaglio e a volte becco in pieno la cosa. Quando si è coinvolti emotivamente non si è obiettivi nel giudicare una persona».

Che rapporto hai con la fede?

«Credo molto in Dio. L’ho visto, l’ho proprio visto in momenti molto forti della mia vita. Mi è mancato un figlio ed è la cosa peggiore che possa succedere a una donna. Avevo 28 anni, era la mia prima bambina ed è mancata a otto mesi. In quell’occasione ho avuto un grande e profondo momento di spiritualità».

Simona Saia per Stop 

Chi è Fronte del Blog

Le news della Terza Repubblica

Leggi anche

Sherlock Holmes, Padre Brown, Charlie Chan: la nuova serie di romanzi!

Gli apocrifi di Sherlock Holmes, Padre Brown e Charlie Chan in una nuova serie di avventure fulminanti scritte per Algama da Rino Casazza, tra le firme di punta di Fronte del Blog. Ecco la sua intervista integrale rilasciata a Libero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi