Home / Motori / Gentleman Collector / Sul prossimo numero di Gentleman Collector: Lamborghini Veneno

Sul prossimo numero di Gentleman Collector: Lamborghini Veneno

veneno

 

Realizzata in soli tre esemplari già venduti, è un vero e proprio prototipo da corsa reso idoneo all’uso stradale. 335 km orari

 

Nata per festeggia­re i cinquant’anni di fondazione del­la Casa, la Veneno vuole andare al di là dell’estremo, come fu percepita nel 1963 la prima Lamborghini 350 GTV, a partire dall’avveniristica car­rozzeria disegnata da Franco Scaglione. Quella della Veneno è altrettanto “spaziale”, un concentrato di forza e pura potenza, trasposizione metafisica del possente toro da combattimento da cui prende il nome. Veneno è infatti il nome di uno dei più forti e aggressivi tori che abbiano mai calcato le arene. Divenne popolare nel 1914, quando inferse una ferita fatale al torero Jo­sé Sánchez Rodríguez nel corso di una corrida tenuta nell’arena di Sanlúcar de Barrameda, in Andalusia, Spagna. Sotto il cofano batte un motore V12 da 6,5 litri di cilindrata, in grado di erogare una potenza massi­ma di 750 CV, associato alla trasmissione super-veloce ISR, a sette rapporti e con cinque modalità di guida selezionabili, e alla trazione integrale permanente. Il telaio è invece caratterizzato da tecnologie provenienti direttamente dal mondo delle corse, come sospensioni push-rod e gruppi molla/ammor­tizzatore montati orizzontalmente. Più di ogni altra cosa, però, la Vene­no beneficia della competenza spe­cifica di Automobili Lamborghini nel campo dei materiali compositi in fibra di carbonio, sia per quanto riguarda il loro sviluppo sia per i processi produttivi: il telaio, infatti, è una monoscocca realizzata interamen­te in CFRP (Polimeri rinforzati in fibra di carbonio), così come la carrozzeria. Anche all’interno dell’abita­colo sono utilizzati materiali innovativi brevettati da Lamborghini come Forged Composite e CarbonSkin. Il design, sistematicamente votato al risparmio di carico, non è solo visibile, ma è anche evidente alla prova della bilancia: con un peso a secco di soli 1.450 chilogrammi, la Veneno è addirittura 125 chilogrammi più leggera dell’Aventador. Il risultato è un rapporto peso-potenza estremamente vantaggioso di 1,93 kg/CV, che garanti­sce prestazioni strabilianti: da 0 a 100 km/h in soli 2,8 secondi e velocità massima di 355 km/h. Vero prototi­po da corsa, pur essendo perfettamente omologata per l’utilizzo su strada, costa tre milioni di euro (tasse e­scluse). I tre esemplari previsti sono già stati venduti.

 

Chi è Fronte del Blog

Le news della Terza Repubblica

Leggi anche

Sherlock Holmes, Padre Brown, Charlie Chan: la nuova serie di romanzi!

Gli apocrifi di Sherlock Holmes, Padre Brown e Charlie Chan in una nuova serie di avventure fulminanti scritte per Algama da Rino Casazza, tra le firme di punta di Fronte del Blog. Ecco la sua intervista integrale rilasciata a Libero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi